Rimpatrio badante... chi paga?

Ci viene spesso chiesto se il datore di lavoro deve pensare a pagare il biglietto di rimpatrio alla badante...la risposta è NO!

In primo luogo l'eventuale dilemma nasce solo se si tratta di rientro “definitivo”.

Ma la motivazione del rientro non riguarda una semplice volontà della lavoratrice, nei casi in cui, stanca per qualsiasi motivo di stare in Italia, voglia giustamente ritornare alle proprie radici etniche, familiari, sociali.

Il rientro deve derivare da una “imposizione” dello Stato.
.
"Il datore di lavoro è tenuto al pagamento del viaggio di rientro del lavoratore straniero extracomunitario nel suo Paese solo quando quest’ultimo viene espulso dallo Stato italiano."

Quindi solo se, per esempio, si trova illegalmente nel paese o non ha i documenti per lavorare.

http://lamiabadante.blogspot.it/p/badante.html


Commentaires