15/10/2018

Come trovare una badante?

Il migliore modo per trovare una badante non è di cercare nelle pagine degli annunci di offerte di lavoro. Sono tante le persone che cercano di trovare una badante consultando annunci di lavoro.


Come trovare una badante?


Il modo più efficace ed economico per trovare una badante è di rivolgersi ad un'agenzia specializzata in selezione personale domestico. Ce ne sono tanti però consigliamo Badante No Problem.

Cosa fornisce l'agenzia?

L'agenzia Badante No Problem fornisce gli seguenti servizi:
- Ricerca e Selezione personale 'badante' illimitato;
- Sostituzione personale in caso di ferie o malattie;
- Redazione contratto di lavoro;
- denuncia agli enti per l'assunzione;
- Redalzione / calcolo cedolini paga
- Calcolo MAV contributi INPS;
- Redazione riepiloghi annuali (CUD, Dichiarazione per detrazioni fiscali...)
- Dichiarazione 730 (Opzionale)


Spero che questo articolo "Come trovare una badante" vi è stato utile. Potete fare le vostre domande sotto l'articolo.

Ecco il link del sito dell'agenzia : https://www.badante-noproblem.com/

Basta premere il pulsante "TROVA UNA BADANTE" oppure "REGISTRATI" e seguire le indicazioni sullo schermo per inserire la prorpia domanda di informazioni GRATUITE e senza impegno!


12/10/2018

Combattere la depressione degli anziani

Molto spesso purtroppo viene confusa con la tristezza e si arriva tardi a curarsi. Vediamo ora qualche consigli su come fare ad affrontare questa malattia.

Qual'è la differenza tra depressione e tristezza ?

La tristezza riguarda spesso la solitudine e forse il fatto di essersi invecchiati o di non essere più così attivi come prima... magari di avere avuto anche delle perdite affettive ... e quindi l'anziano si rattrista questo sì ma la tristezza punto non va confusa con la vera depressione.

La depressione è proprio una malattia 

La depressione ha anche una base metabolica nel senso che alcune sostanze, come la dopamina  che servono per i nostri recettori nervosi,vengono a diminuire nella loro produzione. Quindi tutto questo porta un quadro particolare che è quello depressivo.

Quali sono i sintomi della depressione?

All'inizio possono appunto essere confusi con un momento di tristezza oppure certe volte la persona esce meno da casa, comincia a non frequentare più addirittura i figli ... non vuole più
venire a pranzo ... non risponde al telefono quindi c'è quest 'umore strano e una certa perdita di interessi.

Si può iniziare con una perdita di memoria, ma la memoria di cose importanti cioè la persona che  dice che dovevo comprare l'olio, sono uscite e non l'hanno comprato ... non è un demente, ma è una
persona che forse rumina nella sua testa altri pensieri ...

Quindi gli familiari iniziano a preoccuparsi, vanno dal medico e vengono a dire "mi dimentico le cose, mi devo scrivere tutto, dormo male (questa è un'altra cosa l'insonnia), non riesco ad addormentarmi, oppure mi sveglio durante la notte ...

Il disturbo del sonno spesso è legato a un disturbo depressivo

Poi c'è il fatto che per esempio non vogliono camminare, non vogliono alimentarsi...
Oppure c'è il depresso che viceversa mangia in continuazione perché l'ansia che è legata alla depressione lo porta poi a doversi riempire...

Quindi ci sono sintomi diversi e vanno inquadrati dal dottore di famiglia.

Quali sono le conseguenze ?


Siccome l'anziano è più fragile in tutti i sensi : il suo corpo non è più veramente quello di una volta e
se non si alimenta più andare incontro ad anemia.

Ci sono altri disturbi fisici, ad esempio dicono "mi fanno male le gambe, non cammino più come prima" che è legato al fatto che loro appunto tendono a chiudersi quindi a stare più in casa.

Come combattere la depressione?

Aldilà del quadro clinico, un buon metodo per combattere la depressione e la perdita di memoria è per esempio: la lettura, la cucina, la compagnia... Tutto quello che serve per attivare la memoria per sentirsi ancora vivi e soprattutto attivi.


Non lasciare mai soli gli anziani depressi.
Se cerchi una badante, una dama di compagnia, per convivere oppure solo per qualche ore al giorno, contattaci:







11/10/2018

Come fare la busta paga badante on line? - Badante No Problem

Il servizio di gestione paghe e contributi di colf e badanti è garantito da consulenti del lavoro tramite il portale BADANTE NO PROBLEM per tutte le famiglie che lo desiderano.

Non solo ricerca Badanti: anche Busta paga...

La soluzione BADANTE NO PROBLEM non è dedicata soltanto alla ricerca di personale 'badanti' ma anche dedicata all'amministrazione dei rapporti di lavoro con i collaboratori familiari domestici (Colf e Badanti) che lavorano presso i nostri clienti.

Lo strumento offre inoltre i vantaggi di un costante aggiornamento normativo oltre che operativo lo
strumento è accessibile da qualunque postazione collegata ad internet digitando login e password riservato all'interno di un'area dedicata.

Il software è impostato per permettere di recuperare facilmente tutti i documenti di assunzione, cedolino paga, bollettini MAV del INPS, o documenti di Fine rapporto.



L'agenzia BADANTE NO PROBLEM ricorda inoltre le scadenze tramite email / Whatsapp /Servizio Cliente al referente della famiglia.

Aggiornamento dati assistenziali e creazione documenti Online:

La famiglia può inoltre comunicare facilmente all'agenzia alcune informazioni ogni mesi:

  • aggiornamento dei dati assistenziali (per effettuare la ricerca di personale),
  • inviare le ore lavorate,
  • redigere lettere del tipo: richiesta di ferie, aspettative, anticipi su TFR...ecc
  • creare lettere di interruzione del rapporto...ecc
  • scrivere una "recensione" sul personale domestico

Aggiornamento dati assistenziali

Creazione lettera di "Richiesta anticipo su TFR"

Esempio inserimento ore lavorate e comunicazione al Consulente Badante No Problem


Per l'assunzione: l'agenzia Badante No Problem si occupa di tutte le comunicazione a tutti enti come l'INPS e la formalizzazione del contratto di lavoro .


Ogni mese la famiglie riceve tramite email il cedolino paga e bollettino INPS (trimestrale) che può comodamente salvare e stampare sul proprio PC.



Altre funzionalità offerte da badante no problem:

  • documenti di fine rapporto
  • comunicazione variazioni orarie giornaliere 
  • comunicazione eventi come malattia, infortunio, ferie, maternità e permessi
  • documenti per dichiarazione dei redditi, spese detraibili e resoconti annuali sia della famiglia che del collaboratore


Il servizio colf e badanti di Badante No Problem è uno strumento completo costantemente aggiornato e supportato da un servizio di formazione ed assistenza che accompagna le famiglie dalla necessità di trovare una badante (o colf), alla realizzazione di tutto l'iter burocratico.


09/10/2018

Dieta per dimagrire velocemente 10 kg

In questo articolo vedremmo una dieta che può aiutarvi a perdere qualche chili in troppo pasto dopo pasto.

La colazione

Il primo pasto quello fondamentale per iniziare bene la vostra giornata.

  • 100 ml di latte preso con un goccio di caffè amaro altrimenti con un cucchiaino di zucchero integrale di canna oppure
  • un yogurt magro o un vasetto di yogurt greco
  • 3 biscotti integrali o 30 grammi di cereali integrali (quindi sempre integrali)

Il Pranzo


Il secondo pasto è lo spuntino e insomma come potete vedere un po povero potete mangiare :

  • un pacchetto di crackers integrali altrimenti 
  • 2 o 3 gallette di riso siamo questo 
  • 60 grammi di pasta integrale oppure
  • verdure tipo fagioli e lenticchie o broccoli o zucchine quindi tutte ovviamente bollite oppure
  • una bella insalata mista pomodoro mais, lattuga altrimenti patate bollite
  • qualche giorno a settimana: una fettina di carne o pollo 
  • frutta e tre fette biscottate integrali tre tipi

Dopo l'attività fisica/lavoro: la merenda

Quando finite l'attività fisica come la palestra, potete mangiare
  • noci e mandorle due o tre volte a settimana
  • biscotti secchi 
  • tè verde

La cena 

  • un contorno di verdure cotte o un'insalata verdure cotte oppure lattuga pomodoro, patate mais
  • una fettina di carne o 200 g di pesce come merluzzo o salmone e poi altrimenti o due fettine di pollo o una frittata con le uova (dentro potete metterci anche spinaci e patate)

L'attività è importante per perdere peso, comunque vi consigliamo di rivolgervi ad un dietologo per creare una dieta adatta al vostro stilo di vita e la vostra tolleranza alimentare.





Inps Pensioni a 57 anni per Casalinghe: come funziona e come ottenerli?

Cos'è la pensione Casalinghe?

Si tratta della possibilità di richiedere una pensione di vecchiaia per quelle persone che non hanno svolto un lavoro retribuito bensì hanno preferito dedicarsi alla cura della famiglia e della casa. In questo modo l’Inps garantisce anche a queste persone un reddito fisso mensile. 

Per il 2018 la pensione potrà essere richiesta già dal 57esimo anno di età della casalinga ( o del casalingo) a patto che il soggetto richiedente abbia versato un minimo di contributi, a titolo volontaristico, a un Fondo di previdenza per almeno 5 anni. 

Quali sono i requisiti per le pensione casalinghe

Per poter richiedere la pensione casalinghe 2018 bisogna :

  • avere tra i 16 e i 65 anni di età, 
  • non essere titolari già di alcun altro tipo di pensione, 
  • non svolgere altro tipo di lavoro se non quello di dedicarsi alla cura della casa e della famiglia, nonché alla cura di eventuali parenti disabili.  Si può richiedere anche se si è inabili, ovvero se la persona che la richiede sia impossibilitato a svolgere alcun tipo di lavoro per problemi fisici o di salute. 
  • La pensione può essere chiesta a partire dal 57esimo anno di età a patto che si siano versati almeno 5 anni di contributi. 

Quanto bisogna versare per poterne avere diritto? 


In una circolare Inps, l'ente previdenziale ha specificato che l’importo dei versamenti è libero, con un minimo di 25,82 euro che equivalgono a un mese di contributi versati. Questi importi non devono essere versati obbligatoriamente in maniera continuativa per 5 anni, ma anche in modo sporadico, l’importante è raggiungere i 60 mesi di contribuzione per poter accedere a tale pensione. Se, ad esempio, in un anno una persona riesce a versare solo 110 euro, l’Inps accrediterà 4 mesi di contribuzione ( dividendo 110 per 25,82).  

I versamenti possono essere fatti in qualsiasi periodo tramite i bollettini che l’Inps invia per posta insieme all'accoglimento della domanda di iscrizione al fondo. Tale bollettino si può anche stampare direttamente sul sito dell’Inps accedendo all'aerea per il Fondo previdenza delle Casalinghe. 

Come richiedere questo fondo? 

La domanda per iscriversi a tale fondo, per persone che lavorano anche se non sono contribuite, occupandosi della famiglia, deve essere fatta attraverso i canali telematici dell’Ente previdenziale, utilizzando il proprio Pin dispositivo 

oppure contattando telefonicamente il numero verde 803164 se si chiama da una linea telefonica fissa, o 06164164 se invece si chiama da telefonia mobile. 

La domanda può essere fatta in maniera gratuita anche attraverso Caf o Patronati. 



Come pulire casa in 30 minuti - 9 passi semplici

Ecco come fare la pulizia base della casa in 30 minuti, anche con una casa grande.
30 minuti bastano perché questa è una pulizia di base quindi quella che fai tutti i giorni...


  1. Tutte le mattine per prima cosa: spalancare tutte le finestre ovviamente in ogni stanza,
  2. Togliere tutte le cose che ci sono sopra i mobili  per metterle nel cassetto, è molto importante riordinare. E' importantissimo perché una casa già ordinata sembrerà anche più pulita 
  3. rifare i letti : togliere tutto tutti i cuscini e lenzuoli, per fare bene prendere per bene aria alle lenzuola. La coperta che c'è su deve essere agitata per bene. Dopo aggiungere di nuovo tutti i cuscini ,
  4. togliere tutto quello che c'e sui tappeti e portarli fuori per fargli prendere un po d'aria 
  5. passare l'aspirapolvere a terra
  6. pulire le goccioline d'acqua sul lavandino perchè se rimane anche una sola gocciolina d'acqua, rimane lì e non si toglie più infatti usare lo spray con anti-calcare lo faccia stare su e poi lo rimuove con acqua
  7. asciugare le gocci su lavandini e piastrelle del bagno-doccia con il panno
  8. lasciare la cucina sempre in ordine quindi senza piatti da lavare o i fornelli da pulire, fare sempre tutto la sera prima. Dare una lavata veloce anche al lavello solo per togliere le macchie di acqua asciugandoli con il panno per evitare le macchie d'acqua che diventano calcare sicuramente
  9. passare l'aspirapolvere dopo avere tolto il tappeto per passare anche sopra i tappetti.


Ecco praticamente tutte le cose che si possono fare il 30 min ogni giorno per tenere in ordine e pulita la tua casa tutti i giorni. Rimane una pulizia di base, però permette di mantenere pulito e ordinata la tua casa senza difficoltà.

Se invece non hai tempo per fare tutto questo, puoi trovare una qualcuno per qualche ore alla settimana...

Cerchi una Colf?

Oppure 

Cerchi Lavoro come Colf?





07/10/2018

La baby sitter che tutti vorrebbero

Desiderate una serata romantica in compagnia della vostra dolce metà ma non sapete a chi lasciare il bambino!? Ho una soluzione perfetta per voi. Trovare una baby sitter non sempre è un'impresa facile!

Cerchi lavoro come Baby Sitter? Ecco i vantaggi e svantaggi a fare la baby sitter


Ecco i punti positivi a fare la baby sitter:
  1. perché adori i bambini. Ti piacciono tantissimo e quindi vuoi fare la baby sitter
  2. ti da l'opportunità di poter fare un lavoro che coincide con i studi e potere andare all'università.
  3. puoi avere più "datori di lavoro" assai genitori, che con il passaparola ti trovano altri lavori part-time. E' una cosa importantissima che ti può fare avere più una indipendenza e quindi è una cosa positiva.

Ok, passiamo ora alle cose negative :


  1. il prezzo all'ora : in quanto è difficile raggiungere i 10 € l'ora...per max.2-3 ore al giorno.
  2. il trasporto : bisogna muoversi per andare a prendere i bambini a scuola, èassare da un lavoro all'altro, senza palare di pagare il trasporto (solitamente di tasca tua)
  3. purtroppo puoi avere brute esperienze con genitori "non onesti", sopratutto se passi tramite annunci internet: i genitori che arrivavo a casa e non hanno i soldi (oppure non hanno "monete") e ti dicono che ti pagheranno quando ci rivedremo...
  4. la cosa difficile è il fatto che tu come baby sitter ti devi adattare alla famiglia dove vai 
  5. Avrai da fare trovata molte volte con bambini "viziatati" : che gridano e piangono e si buttano per terra se vogliono per colpa dei genitori. non c'entrano i soldi ma l'educazione basica che purtroppo tante famiglie non danno ai bambini.

Cerchi una baby sitter...

Oppure 

Cerchi Lavoro come Baby Sitter...



 Trova una baby sitter Ora

04/10/2018

Colf e Badanti : Contratto Part-time

Il contratto collettivo nazionale (CCNL) del lavoro domestico prevede la possibilità di assumere un collaboratore familiare (colf o badante) con un contratto di lavoro a tempo parziale.

Per i lavoratori Conviventi:

Il contratto part time per lavoratori conviventi può essere stipulato

  • per i lavoratori conviventi inquadrati nei livelli di inquadramento c e b, ma non Cs. Quindi sono esclusi i lavoratori assunti per assistenza a persona non-autosufficienti con esperienza di più di 12 mesi (Cs) che devono essere assunti per 40 o 54 ore settimanali.
  • può essere applicata anche agli studenti di età compresa tra i 16 ai 40 anni che frequentano corsi di studio al termine dei quali viene conseguito un titolo riconosciuto dallo stato o dagli enti pubblici. 
  • Tutti i lavoratori part-time possono essere assunti in regime di convivenza con orario lavorativo non superiore alle 30 ore settimanali.
  • l'orario di lavoro a tempo parziale può essere articolato in tre modi differenti: può essere interamente collocato tra le ore 6 e le ore 14, tra le ore 14 e le ore 22 con il limite, massimo di 10 ore giornaliere non consecutive e per non più di tre giorni a settimana

Per i lavoratori non-Conviventi:

Il contratto part time per lavoratori non-conviventi può essere stipulato
  • da i lavoratori di tutti i livelli di inquadramento. 
  • il totale delle ore lavorate da più datori di lavoro non superi 40 ore settimanali (+4 max. di straordinari)

Vi ricordiamo che la scelta della distribuzione delle ore lavorative deve essere concordata tenendo conto delle esigenze del datore e del lavoratore e che il compenso dei lavoratori part time varia in base al livello di inquadramento.









Malata di Alzheimer riconosce la nipote dopo anni... Cosa le dice?



Source : Fanpage.it
È stato pubblicato da un utente su Twitter in occasione della Giornata mondiale dell'Alzheimer e in poche ore è diventato virale questo toccante video in cui si vede un'anziana signora, malata di Alzheimer, mentre viene imboccata dalla nipote. Improvvisamente, lo sguardo della donna si fa più presente e, rivolta alla giovane, l'anziana pronuncia le parole "ti amo". "Anche io ti amo, tantissimo", ha risposto commossa la nipote. Fra le due, un momento di profonda ed emozionante comunicazione che ha commosso gli utenti dei social Twitter.

Tutti i giorni anche le badanti fanno un lavoro eccezionale aiutando le famiglie ad affrontare questa terribile malattia. 


03/10/2018

Come scegliere la badante? Due consigli importantissimi !!

La Badante o "collaboratrice domestica" che entra in casa deve essere una persona di fiducia!


Ecco due suggerimenti utili come sceglierla:

1- la cosa migliore sono sempre tramite i circuiti conosciuti e sicuri di amici, chi le ha provato o ha avuto già in casa ha avuto un'esperienza positiva, mai tramite annunci internet, associazioni non riconosciute o che non fanno contratti in regola,

2- oppure quello che consigliamo sempre per la nostra esperienza è il circuito degli sportelli comunali, provinciali, associazioni credibili, sindacati o agenzie di selezione serie. E' soltanto così che potete scegliere una persona con delle "referenze" (che è stata già "provata" da altre famiglie) ma soprattutto una persona che abbia i documenti in regola.

L'importanza della figura di Badante in Italia


Purtroppo in italia, visto l'assenza di organizzazione pubblica, chi invecchia ha sempre più bisogno della figura del sostegno che chiamiamo "la badante", o ancora "persona di compagnia", o la "collaboratrice domestica".

Badante che parla bene Italiano, con conoscenze di Pronto Soccorso


Visto l'assenza di organizzazione diventa fondamentale che tutte le forze del "terzo settore" oppure della società civile si organizzino per pensare ai dei percorsi di formazione e percorsi di rete per non arrivare alla scelta della badante "improvvisata" all'ultimo momento.

Questo sarebbe veramente fondamentale per molti anziani che non vogliono delle persone che non parlano italiano perché appunto le badanti diventano una compagnia quindi fare dei percorsi di formazione che vanno a rinforzare la lingua e avere un minimo di conoscenza in"pronto soccorso" diventa veramente molto importante nel caso di interventi d'emergenza nell'attesa dei soccorsi.

---> Cosa pensa delle badanti ??

Vuoi saperne di più!? Clicca qui...

 https://www.badante-noproblem.com/

02/10/2018

Cosa pensa delle badanti ??

Sono utili per gli anziani e meritano di essere gratificate se le loro esperienze sono positive. La badante è molto apprezzata dalle famiglie italiane sopratutto quando hanno bisogno di controlli su una persona o non-autonoma.



I casi in quindi bisogna stare attendi...

Attenzione bisogna stare accorti a non prendere una persona a caso... quando sono li per dare i tranquillanti ... ci sono casi in cui sono venuti dai guai in certi casi si sente di persone che hanno rubato dei gioielli, o andavano a giocare a carte invece di stare con l'anziano...

La difficoltà è di trovarne una "brava"... 

Invece se la persona è brava:  la famiglia si affeziona..

Chi ci ha provato  magari ha fatto un tentativo per trovarne una però è una cosa tragica perché o
puzzano di aglio oppure non sono abbastanza pulite .... se si rivolge a privati le persone non sono facili da trovare...!

Invece dovrebbero essere supportate da personale che viene mandato comunque dalle strutture sanitarie o da agenzie di selezione personale...

Conosciamo casi in cui persone non oneste davano le pastiglie per addormentare gli anziani e poi andavano in giro in discoteca...

Quindi scegliere la badante rimane un bel problema, almeno che ti affidi a una struttura che conosce ben l'argomento...




01/10/2018

Badanti: orario di lavoro e riposi

La Badante convivente ha diritto ad un 
riposo giornaliero di due ore. Normalmente l'orario considerato è dalle 8.00 alle 20.00 con le 2 ore di pausa.






Le circostanze in cui il lavoratore (la badante) 
deve essere  reperibile può essere assunta per un massimo di 54 ore settimanali oppure per 40 ore la settimana se non è convivente ognuna di queste ore non può essere retribuita con una tariffa base inferiore a 4,54 euro in base al contratto nazionale di categoria la badante ha diritto ad un riposo
giornaliero di 2 ore e 
il riposo settimanale e fissato in 36 ore. Solitamente: mezzo-sabato  e la domenica. 
Una badante matura 26 giorni di ferie per 
ogni anno lavorato dato che maturano.

--> Com'è composta la paga di una badante assunta 54 ore settimanali con il contratto C super ?


26/09/2018

Migliori piani di dieta per il diabete

Qual'è il miglior piano di dieta per il diabete?

L'adozione di misure per prevenire e controllare il diabete non significa vivere il privazione significa mangiare una dieta equilibrata gustoso che sarà anche aumentare la tua energia e migliorare il vostro umore.




Se stai cercando di prevenire o controllare il diabete, la cosa più importante che puoi fare è quello di perdere un po di peso perdere peso e mangiare sano può anche avere un effetto profondo sulla vostra energia e il senso di benessere. Non è troppo tardi per fare un cambiamento positivo anche se hai già sviluppato il diabete.

Pesce
Le diete naturali con il pesce è un elemento dimagrante ricco di proteine che contribuirà a mantenere soddisfatto ma anche pesce contiene un particolare tipo di grasso a ridurre il diabete.
Un dieta ricca di pesce può anche ridurre il rischio di ictus.

Consigliamo il pesce al forno che va bene per i diabetici e una più migliore alternativa che al friggere o cottura alla griglia



Spinaci
Si raccomando anche come contorno gli spinaci,  ricca fonte di calcio. Gli spinaci contengono un antiossidante noto come acido alfa lipoico che ha dimostrato di ridurre i livelli di glucosio e aumentare la sensibilità all'insulina.

Potrebbe accompagnare con dei carciofi e  formaggio di capra...

L'obesità è un importante fattore di rischio di diabete e l'accumulo di grasso addominale rende difficile la produzione di insulina.

Altri nutrimenti interessati:
curcuma : aiuta a controllare i livelli di colesterolo e trigliceridi nel corpo migliorare la digestione prevenire l'accumulo di grassi nocivi.
noci
broccoli :contiene un composto chiamato sulforafano che innesca diversi processi anti infiammatori che migliorano e controllo degli zuccheri nel sangue e proteggere i vasi sanguigni del danno cardiovascolare che spesso conseguenza del diabete.

Suggeriamo comunque di rivolgersi ad esperti di diabete per una buona salute e alla guida il medico di famiglia.

Articoli più amati