26/09/2014

Motivazione: garanzia di successo tra Badante e Famiglia

L'atteggiamento dei lavoratori rispetto alla loro azienda o a loro datore di lavoro conta più che le sue capacità e qualifiche.

Sorprendono sempre le famiglie quando si ritrovano con una persona alle loro dipendenze che non riesca a stabilire un rapporto inter personale con  la famiglia, anche se l'"aveva consigliato un amico"

Purtroppo avere già lavorato come badante non significa che la persona sarà in grado di fare correttamente questo lavoro.
Come ogni lavoratore, la motivazione è il fattore chiave di durata di lavoro presso la stessa famiglia, ciò che fa che sia la famiglia che il lavoratore siano soddisfatti.

Come sapere se la badante potenziale è "motivata"?

L'importante non è proporre alla persona "un lavoro" ma "il lavoro che cerca" proponendo più di uno.

Davanti alla scelta tutti noi siamo più inclini a cercare ciò che preferiamo piuttosto che "accontentarsi per il momento"...

Aucun commentaire:

Enregistrer un commentaire

Articoli più amati