28/03/2015

Comparatore di costi Badante: Quale soluzione scegliere?

Sono tante le persone che si interogano sul migliore posto dove prendere la Badante. In effetti tra le varie forme di assistenza esistenti ce da avere un giramente di testa, quante possibilità offre il mercato! Però avere bene presenti "cosa scegliere", sarà la vostra salvezza per evitare grossi problemi!

Cosa esiste sul mercato e quali sono i costi?
Dalla nostra indagine esistono varie forme di contratti che vengono talvota fatti tra la badante e la famiglia e altre passati con una società. Purtroppo non faremmo qui i nomi di queste società, anche se solo talvolta famose. L'importante è CAPIRE che con questi contratti vanno affidati i nostri cari in mani a persone che devono essere tutelati e soddisfatti!

ASSUNZIONE DIRETTA DALLA COOPERATIVA

L’assunzione tramite “cooperativa” o “agenzia” prevede invece che la ditta (cooperativa o altro) assuma l’assistente familiare con un più costoso contratto collettivo di categoria. Soluzione che, se praticata in modo legale porterebbe il costo a carico della famiglia intorno ai 1700 euro al mese. Per cui costi inferiori sono sospetti! Non venendo retribuita correttamente l'assistente farà

Invece la legge italiana (più volte l’INPS lo ha ribadito) NON AMMETTE l’utilizzo del contratto a progetto per il lavoro domestico (addirittura nella riforma Fornero, il co.co. pro. trova nuove e più stringenti limitazioni).

Altre società chiedono inoltre ai collaboratori di prendere la partita iva per potere pagarli tramite fattura. Purtroppo questa forma di lavoro imprenditoriale non assicura un guadagno sufficiente alla Badante che si ritrova a pagare molte tasse e anche a trovare un'assicurazione privata.

ASSUNZIONE DALLA FAMIGLIA CON CONTRATTO STRANIERE

Abbiamo notato che certe agenzie, pure dimostrando la loro buona fede utilizzano contratti stranieri per assunzione, come per esempio, contratti "rumeni", che però non sono riconosciuti in Italia e non permettono l'accesso all'assistenza sanitaria e infortunistica (INAIL)

ASSUNZIONE DALLA FAMIGLIA CON CONTRATTO ITALIANO

La legge Italiana prevede che per gestire il lavoro domestico (nel quale rientra anche l’assistenza domiciliare) si utilizzi un contratto particolarmente “agevolato” riservato SOLO alle famiglie (e alle agenzie interinali): il contratto CCNL "COLF-BADANTI " (lav. domestico).

Il costo globale per l'assunzione di una badante è contenuto rispetto alle altre forme, è pari a 1324€/mese (stipendio+inps+tredicesima+TFR)

Quindi l’unico modo per regolarizzare il rapporto di lavoro domestico (per legalità e convenienza economica) è l’assunzione diretta del lavoratore con il contratto Colf-Badanti.

A CHI RIVOLGERMI?

La legge italiana prevede inoltre che gli operatori (società intermediarie) che svolgono attività di selezione e/o intermediazione nel lavoro, siano AUTORIZZATI (dallo stato o dalle regioni) dal Ministero del Lavoro allo svolgimento dell'attività.

Potrai facilemente sapere se la società o agenzia è autorizzata dal Ministero perché ha l'obbligo di affissione di questa autorizzazione nel proprio ufficio.

Stai bene con gli occhi aperti!



18/03/2015

Assunzione dalla cooperativa o dalla famiglia ? Come scegliere

CHE SOLUZIONI OFFRE IL MERCATO

Ricerca_Lavoro
  • 1. Personale assunto dalla Cooperativa che poi ti rivende le ore.
    E’ la soluzione apparentemente più semplice in quanto non dovresti assumere il personale, gestire cedolini, bollettino INPS, ecc. ma alla lunga si rivela molto ONEROSA e consigliabile per periodi saltuari oppure per poche ore; le cooperative di assistenza domiciliare AFFIDABILI e SERIE, che sono poche, garantiscono figure professionali (ASA/OSS) assunte generalmente con contratto occasionale (senza 13°, feria né liquidazione) e sono poco motivate e per questo non garantiscono una continuità nel lavoro
  • 2. Personale assunto direttamente dalla famiglia.
    E’ la soluzione apparentemente più complicata ma alla lunga si rivela la più conveniente a livello economico (il carico fiscale nell’assunzione di una badante è molto basso in confronto ai dipendenti assunti da una società) e il personale è più motivato perché assunto tramite contratto diretto, dunque ha un lavoro continuativo e ha diritto a tutte le sue spettanze (tredicesima, ferie e liquidazione). L’85% delle famiglie che hanno bisogno di una badante utilizzano questo metodo. La difficoltà è trovare quella giusta per la vostra situazione.

    Adesso ce hai capito che la seconda soluzione è più conveniente a livello economico, vediamo vantaggi di assumere una badante:

    VANTAGGI PER LA FAMIGLIA CHE ASSUME UNA BADANTE

    pallino-elenchi-puntati La possibilità di avere un RIFERIMENTO CONTINUO che possa garantire continuità di presenza della STESSA PERSONA accanto all’assistito.
    pallino-elenchi-puntati L’offerta di un SERVIZIO COSTANTE (badante convivente o a giornata lunga) laddove i familiari non riescono ad occuparsi direttamente della gestione di un particolare problema (Alzheimer, Allettati, ecc.).
    pallino-elenchi-puntati Il ricorso ad una PERSONA DI FIDUCIA che diventa quasi parte integrante della famiglia e dunque che aiuti e si occupi di “quelle cose” che la famiglia stessa può delegare (visita medica, trasferta in luoghi estivi, ecc.)
    pallino-elenchi-puntati Non si è COSTRETTI a fare delle scelte che per l’anziano potrebbero essere traumatiche (casa di riposo). I familiari possono vivere più TRANQUILLAMENTE sapendo che c’è qualcuno che assiste i propri genitori anziani.
    pallino-elenchi-puntati La COMPLETEZZA delle prestazioni che una badante riesce ad offrire: da assistente alla persona, a servizio di pulizia , a cuoca, a servizi di compagnia, ecc…
    pallino-elenchi-puntati Il COSTO E’ MINORE in confronto alle altre soluzioni proposte dal mercato. (es: Badanti assunte della Cooperativa)

Articoli più amati