27/01/2017

Attività motoria per anziani ? esercizi, gli elisir dalla giovinezza!

Quant'è importante l’attività fisica nella nostra vita? Questa domanda così semplice sembra divenuta argomento di discussione in molti ambiti, soprattutto nell'ultimo decennio. Spesso diamo per scontato che la nostra condizione fisica possa essere migliorata solo durante la giovinezza.

Medici e allenatori hanno convenuto che un’attività fisica moderata, bruciando dalle 500 kcal ad un massimo di 3500 kcal a settimana, aiuterebbe non solo nel mantenimento della forma fisica, ma ridurrebbe i rischi provocati dall'invecchiamento. Ma c’è una soglia massima per cui non si può più più pensare al nostro benessere fisico? La risposta è no, non si è mai troppo grandi per iniziare a prendersi cura di se stessi.



I fattori che influenzano l’inizio di un allenamento sono pochi, ma fondamentali, e non si devono mai trascurare. L’età, le nostre condizioni fisiche e la presenza o meno di eventuali patologie sono fattori che influenzano il nostro allenamento. Esercizi eseguiti senza considerare queste linee di confine potrebbero sforzare il fisico, indebolendo la volontà di chi vuole perseguire i propri obiettivi. Per le persone anziane l'attività fisica viene percepita come una barriera insormontabile, associata ad uno sforzo fisico non adatto alle loro condizioni, opinione condivisa anche da chi si prende cura di loro. Uno sforzo eccessivo è dannoso anche per un soggetto giovane, bisogna quindi rassicurare l’anziano prima di proporgli qualsiasi esercizio e valutare sempre le sue condizioni. Ma quali attività sono adatte per un'anziano?




Esiste la ginnastica dolce, una serie di esercizi posturali pensati per le persone che affrontano una vita sedentaria e per gli anziani che non possono compiere movimenti bruschi. Gli esercizi richiedono gesti lenti e progressivi, senza scatti da parte di chi li compie, favorendo lo sviluppo della muscolatura e regolarizzando la postura. E per i più pigri? L'attività fisica si può svolgere semplicemente camminando, per un’ora tre volte a settimana, all'aria aperta con qualcuno che possa rendere piacevole il tempo trascorso. Non dev'essere un programma rigido, ma qualcosa di gradevole che possa aiutare a farci sentire bene con poco.

L'assistenza agli anziani si occupa anche di questo. Qualora volessi un consulto o avessi bisogno d'aiuto per assistere una persona a te cara visita il nostro sito.

Articoli più amati